Bookshop CSP #4, 04.06.2020

In pieno battage mediatico scatenatosi dopo la liberazione di Silvia Romano e sulle sue scelte religiose presentiamo, intervistando le traduttrici italiane Marie Moïse e Marta Panighel, il testo di Sara R. Farris “Femonazionalismo. Il razzismo nel nome delle donnne”, edito per Alegre.
Il femonazionalismo è una ideologia che scaturisce da un’inedita intersezione tra nazionalisti, politici neoliberisti e alcune associazioni femministe e donne delle istituzioni. Una convergenza che nasce dalla volontà di mantenere la catena materiale della produzione e della riproduzione sociale. Nascondendo le disuguaglianze strutturali dietro conflitti culturali il femonazionalismo contribuisce alla riorganizzazione neoliberista del welfare.

Condividi